X
01

Settembre è iniziato

Pubblicato il
Settembre è iniziato

Settembre...
Triste il giardino: fresca scende ai fiori la pioggia…
silenziosa trema l’estate, declinando alla sua fine.

Hermann Hesse

Il mese di Settembre ha fatto il suo ingresso con la dolcezza che, ormai, non ci si aspetta più dalla forza della natura: sono noti i repentini cambiamenti climatici e l'irruenza con la quale la nuova stagione fa il suo ingresso.

Settembre è arrivato dopo una calda estate e ci invita a fare tesoro delle ultime giornate di luce esortandoci a ripianificare e scandire al meglio il ritmo della nostra quotidianità.

Ogni anno si ripete la procedura post estate, si riaccendono i pc, ci si ritrova a pianificare azioni e abitudini in vista dell'arrivo della stagione più fredda. Questa volta il ritmo è scandito diversamente: la socialità ha avuto la peggio in un momento di delicata attenzione ad un bene superiore, quello della salute, che ci impone cautela e super autocontrollo.

In rassegna mi vengono in mente le immagini di un'estate strana, ma per certi aspetti sempre uguale. Come le sequenze di un cortometraggio muto in bianco e nero, rivivo scene incredibili: donne in fila al supermercato che, incoscientemente, abbassano la mascherina (simbolo di questa nuova realtà quotidiana) per salutare con bacino e abbraccio altre donne, incontrate per caso a far la spesa... Le scenette si susseguono ad altre dove ragazzini attenti indossano la mascherina con una certa disinvoltura e serietà, ma sono accompagnati da altri coetanei molto meno accorti e più superficiali.

Ho osservato con attenzione i comportamenti altrui e mi sono chiesta perchè si possa fare tanta fatica ad apprendere un semplice concetto che ci riguarda: per stare bene, dobbiamo stare attenti!

La distanza, questa sconosciuta, ci ha conquistati con passo felino, rendendoci schiavi di una lontananza temporanea che possa far ritornare la vicinanza di prima. Non tutti comprendono, non tutti ci tengono.

Io si. E di un'estate stravolta, ma che ci ha comunque consentito una sana libertà di movimento, tanto mi resta.

Molti rapporti si incrinano, altri svaniscono, mi dicono. E' vero, aggiungo, il Covid ha dato vita ad una scrematura necessaria ed inevitabile che solo le migliori intelligenze hanno saputo riconoscere e intravedere.

Per me, i rapporti interpersonali sono sacri e restano una pietra miliare in una vita basata sulla comunicazione e sul sentirsi vivi. Grata alla vita, mi approccio con fare ottimistico e fiducioso ad ogni nuovo legame che nasce da oggi ed in punta di piedi entra a far parte del mio mondo. Stranamente a distanza mi sono confrontata con tante realtà diverse dalla mia ed ho potuto approfondire amicizie lontane. Il tempo ci ha dato la possibilità di arricchirlo e di interpretarlo con i giusti parametri, quelli che ci indirizzano verso la reciprocità ed il benessere.

Non ho più tempo da perdere. Lasciarsi scivolare foglie secche è l'abilità degli alberi in autunno, a fine estate. Impariamo dagli alberi, lasciandoci scivolare ciò che sa solo danneggiarci senza donarci amore.

In ogni azione, l'amore è l'acqua che deve innaffiare la nostra vita!

Il mare, per chi ha potuto viverlo almeno un pò, aiuta a rinascere. Io decido di rinascere sempre.

Benvenuto Settembre!

| Categoria: Le scelte del mese | Tags: autunno | Visite: (140) | Indietro
Cerca nell'archivio...

Cerca tramite parola chiave o frase

 

...o per data di pubblicazione

Da dove mi leggete

Scoprite le città d'Italia da cui navigate su Cedrospeziato.it!




In aggiornamento!

Tags popolari
Food blog Newsletter

Registrati per ricevere in tempo reale gli aggiornamenti del Food blog!

Nome

Privacy | Cancellati