X
06

Pasticcera per vocazione. L’arte dolciaria di Marica Monachese.

Pubblicato il
Pasticcera per vocazione. L’arte dolciaria di Marica Monachese.

La pasticceria è un’arte a tutti gli effetti e per raggiungere certi livelli, inutile ribadirlo, bisogna studiare tanto e lavorare sodo.

Marica di strada ne ha fatta da quando piccina era solita trascorrere le giornate nella rinomata pasticceria di famiglia. Eh si perché lei è, senza dubbio, una vera figlia d’arte!

S: Come nasce la tua voglia di apprendere questa meravigliosa arte?

M: Sicuramente dalla voglia d'indipendenza. Dissi a mio padre di voler lavorare e lui, quasi a volermi dissuadere per farmi continuare gli studi, mi mandò in pasticceria facendomi fare orari duri e turni di lavoro spesso anche più lunghi del normale. Invece io mi innamorai di quel posto e quello divenne il mio futuro.

S: Qual è il tuo primo ricordo professionale che porti nel cuore?

M: Lavoravo con 13 pasticcieri.... Un pomeriggio mio padre mi chiamò perché era scappato un ordine e non era stata preparata una saint honore, chiedendomi di andare in pasticceria a prepararla. Così mi accinsi tra ansie e paure a preparare la mia prima torta tutta da sola e non fu per niente male come risultato.

S: Anche nel settore della pasticceria bisogna tenersi sempre aggiornati per poter mettere sapientemente in pratica nuove idee ed accontentare ogni richiesta in fatto di dolci e tendenze. Quali sono le richieste più particolari che ti giungono in fatto di torte?

M: Ormai con le torte si chiede di tutto e di più, io però cerco sempre di indirizzare la clientela verso scelte più pulite....Non sono certo una scultrice, sono una pasticcera e preferisco sempre che la torta sia torta e , cioè che sia prima di tutto di ottima qualità, che sia dritta e precisa...Il decoro viene dopo e ci starà bene solo su una torta fatta bene.

S: Oggi chiunque tenta di avvicinarsi al cake designer, ma la pasticceria non è solo creatività, parte sicuramente da una precisione chimica di abbinamenti ed ingredienti, quanto lavoro c’è dietro ogni creazione?

M: Tanto lavoro....sia nel gusto, sia nel progetto, sia nella velocità di esecuzione, sia nell'attenzione igenico sanitaria che noi professionisti, a differenza di chi si improvvisa in un'abitazione o in strutture non a norma a realizzare dolci che poi vende tranquillamente, siamo obbligati per legge e per forma mentis a prestare.

S: Come si evolve, oggi, questo settore? Seguendo solo i trend del momento si può rischiare di incappare in pseudo torte? Mi spiego meglio quanto conta la qualità di ogni ingrediente utilizzato e l’abilità acquisita del pasticcere per la concreta riuscita del progetto finale?

M: Io personalmente mi rifiuto di realizzare opere che, per come sono strutturate le nostre torte a differenza di quelle anglosassoni, possano compromettere gusto o qualità del prodotto che, ricordo a tutti, ha come prima finalità quella di essere mangiata e non solo guardata. La materia prima è fondamentale, così come le attrezzature.... Nel mio piccolo laboratorio di pasticceria utilizziamo eccellenti materie prime, così come eccellenti attrezzature e ancor prima di tutto eccellenti mani che collaborano con me....Il mio piccolo vanto è quello di essere un'azienda in rosa: tutte donne!

S: Oggi la pasticceria sembra essere molto vicina anche all’architettura, quanto conta il buon gusto del pasticcere nel creare una torta per un’occasione importante?

M: Conta molto.... A volte però bisogna scendere a compromessi: è pur sempre lavoro; altre volte, invece, mi sono trovata a dover rinunciare a delle realizzazioni o perché a mio avviso di pessimo gusto o visivo o ancor peggio di gusto.

S: Capita spesso di dover soddisfare le esigenze della clientela, qual è la richiesta più stramba che hai ricevuto?

M: Inserire una proposta di matrimonio con anello annesso in una torta.

S: Cosa suggerisci a chi ha in mente di ordinare una bella torta per un compleanno o altra ricorrenza?

M: Evitate di andare su facebook per trovare gente che vende torte realizzate in casa in quantità industriale: ricordo a tutti che chi acquista da loro acquista prodotti non conformi ai requisiti igenico sanitari, contribuisce all'evasione fiscale perché acquista prodotti a nero e in più toglie lavoro alle attività come le nostre che pagano tasse seguono metodi haccp e danno lavoro ad altre persone....prima di far mangiare ai tuoi ospiti questi prodotti di dubbia o cmq non lecita provenienza pensa a quanto ti ho detto.

Marica non ha tutti i torti e ricordate siamo sempre quello che mangiamo ; ) Stay sweet!!

Info& Contatti : Monachese.it - info@monachese.it

| Categoria: Una finestra sul mondo | Tags: dolci, pasticceria, arte | Visite: (4435) | Indietro
Cerca nell'archivio...

Cerca tramite parola chiave o frase

 

...o per data di pubblicazione

Da dove mi leggete

Scoprite i luoghi da cui navigate su Cedrospeziato.it!


 

Clicca qui

Geolocalizzazione degli accessi al 31 Agosto 2019

ITALIA

Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige, Umbria , Veneto.

Province di: Alessandria, Avellino, Bari, Barletta-Andria-Trani, Benevento, Bergamo, Bologna, Brindisi, Brescia, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cremona, Eboli, Ferrara, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Imperia, L'Aquila, La Spezia, Latina, Lecco , Lodi, Lucca, Macerata, Mantova , Massa-Carrara, Milano, Modena, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia , Pesaro e Urbino, Pescara, Piacenza, Potenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Savona, Taranto, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Varese, Venezia, Verona, Vicenza.

= new entry!

 

ESTERO

Belgio, Brasile , Francia , Germania, Irlanda, Portogallo , Regno Unito, Repubblica di Korea , Singapore , Stati Uniti d'America, Svizzera, Turchia .

Tags popolari
Food blog Newsletter

Registrati per ricevere in tempo reale gli aggiornamenti del Food blog!

Nome

Privacy | Cancellati